Arrestato per truffa l’ex direttore della Banca Popolare di Puglia e Basilicata di Irsina (MT)

Sono dodici i correntisti truffati – per la cifra di un milione e duecentomila euro – della filiale di Irsina della Banca Popolare di Puglia e Basilicata.
Le loro denunce hanno dato il via alle indagini dei Carabinieri di Tricarico e della Guardia di Finanza di Matera.
Quindi l’esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei confronti di Michele Lolaico, ex direttore della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, filiale di Irsina provincia di Matera, accusato di truffa aggravata, appropriazione indebita, autoriciclaggio e trasferimento fraudolento di valori.
L’operazione ha impegnato cinquanta tra Carabinieri e Finanzieri e sequestrato un ristorante situato nei Sassi di Matera (denominato 19 esima Buca), due immobili in Irsina, un’autovettura e i conti correnti, dossier titoli e cassette di sicurezza riconducibili all’indagato.
Indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera. In principio c’è stato un accertamento ispettivo effettuato nel novembre 2017 da funzionari della Banca Popolare di Puglia e Basilicata nella filiale irsinese poiché erano emerse gravi anomalie nella gestione di conti e titoli azionari da parte del direttore pro-tempore, Michele Lolaico.
È stato inoltre accertato che Lolaico per circa venti anni, approfittando della fiducia riposta dalla clientela ha agito indisturbato sulla gestione contabile della filiale, sottraendo circa 1 milione e 260 mila euro dai conti di numerosi clienti, mediante la simulazione di investimenti in polizze assicurative rilevatesi poi inesistenti e riscattando premi di polizze inesistenti ad insaputa dei reali beneficiari, facendo transitare in prima battuta le somme in esame su conti correnti di ignare persone e fornendo ai clienti truffati documenti ideologicamente falsi sulla loro situazione finanziaria, vista la loro inesperienza ed essendo in maggioranza anziani.
Le somme di denaro in parte sono risultate confluite nell’attività di ristorazione, in Matera, formalmente intestata al figlio di Lolaico ma di fatto gestita dall’ex direttore.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore