Puglia protagonista al Travel Show 2020
 

Il The New York Times Travel Show, giunto alla 15ᴬ edizione, è un evento organizzato dal The New York Times e rappresenta il più importante momento pubblico di comunicazione delle destinazioni turistiche del Nord America. Si terrà a New York dal 24 al 26 di Gennaio 2020, presso il Jacob Javits Center, ospiterà più di 30 seminari dedicati al settore turistico con più di 30 eventi culturali e la partecipazione di 150 esperti, offrendo l’opportunità di entrare in contatto con più di 11.750 giornalisti e operatori del settore e circa 25.000 potenziali viaggiatori. La partecipazione della Regione Puglia, per il secondo anno consecutivo, con uno spazio brandizzato Puglia di 36 mq proprio all’ingresso, permetterà di rafforzare la crescente popolarità e l’appeal della Puglia all’interno del mercato USA con una importante presenza su tutti i canali di comunicazione del New York Times.
«Questa è per Bari una straordinaria occasione di promozione turistica ma anche di crescita. Questa è l’occasione per dire al mondo e per dire a noi stessi che dobbiamo fare il grande salto investendo sulle nostre tradizioni e sulla nostra identità, proposte in chiave moderna e attrattiva. Le orecchiette di Bari vecchia hanno fatto il giro del mondo e tra qualche giorno approderanno nella “grande mela” – afferma il sindaco Antonio Decaro – A New York non porteremo solo la nostra pasta ma porteremo un’esperienza, quella dei sapori delle nostre eccellenze enogastronomiche, quella della nostra manualità, quella delle nostre tradizioni preservate dalle persone che ogni giorno accolgono migliaia di turisti e li fanno entrare nelle loro vite e nelle loro case».
Numerosi gli appuntamenti previsti per la delegazione pugliese: visita della famosa Star Tv statunitense Lidia Bastianich nello spazio Puglia, l’incontro con il Console Generale di Italia a New York, Francesco Genuardi; l’incontro con le Comunità pugliesi a New York e la visita alla Chiesa di San Nicola di Bari a Ground Zero.
Ad attrarre i turisti statunitensi in Puglia sono il patrimonio culturale e Unesco (21%), l’offerta enogastronomica (19%), i borghi, le masserie e i paesaggi rurali (12%), la notorietà dei prodotti e dei circuiti dell’olio e del vino (8%). Sono i dati che emergono dai questionari somministrati a 500 turisti statunitensi (su 20 mila questionari complessivi del 2019/20) negli Infopoint della rete regionale.
Cresce l’attenzione del mercato Usa verso il settore Wedding e Luxury e aumentano di anno in anno i vip che, scegliendo la Puglia per le proprie vacanze, ne hanno ampliato la fama planetaria (Bono Vox, Madonna, i rampolli Sutton, Justin Timberlake e Jessica Biel, Emily Ratajkowski e molti altri).

Potrebbe piacerti anche Altri di autore