Ruvo (Bari), luminarie natalizie ispirate a Leonardo da Vinci

Le invenzioni geniali di Leonardo e le ‘macchine inutili’ di Bruno Munari sono l’ispirazione della quarta edizione di “Luci e suoni d’artista”, il progetto di arte pubblica partecipata ideato nel 2016 da Vittorio Palumbo, che ogni anno illumina le strade del centro storico di Ruvo di Puglia (Ba) tra dicembre e gennaio.
Quest’edizione, intitolata Genius Luci, è stata inaugurata, con un omaggio alle opere, ma soprattutto al metodo e ai pensieri, di Leonardo, a 500 anni dalla sua morte.
Le sculture luminose e le installazioni audio e video sono state realizzate con il contributo importante di 350 cittadini di ogni età, che hanno preso parte ai laboratori partecipati sotto la guida di designer, artigiani, makers e maestri cartapestai da Putignano. L’intera piazza Matteotti, la principale piazza cittadina, è popolata da oggetti fantastici e giocattoli immaginari costruiti con legno, luce e tecnologie interattive, mettendo insieme arte e design, artigianato tradizionale e manifattura digitale.
Molte delle nuove opere di Genius Luci sono interattive, e si animano attraverso l’utilizzo diretto da parte delle persone. Nuove produzioni e opere realizzate negli anni scorsi (tra cui i pesci giganti, gli acrobati, la giostra, i fenicotteri, le miniature delle città, gli origami) sono allestite in altre vie e piazze del centro storico e cittadino.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore