Monitoraggio infrastrutture, scarsa partecipazione dei Comuni pugliesi

Il monitoraggio ed eventuali criticità riscontrate su ponti, viadotti, cavalcavia ferroviari e altre infrastrutture in Puglia, sono stati oggetto di audizione in V Commissione regionale presieduta da Mauro Vizzino.
Ai lavori ha partecipato il dirigente di Asset Puglia l’ingegnere Giuseppe Garofalo, il quale ha relazionato nel merito al posto dell’assessore regionale ai lavori pubblici Giovanni Giannini.
Il dirigente ha evidenziato che subito dopo il crollo del ponte di Genova, si è svolto un tavolo tecnico istituito dall’assessore Giannini, che ha coinvolto i Comuni dell’Anci, l’Anas, i Consorzi di bonifica, l’Aqp e i gestori ferroviari di strade, ponti e binari, con l’obiettivo di stilare un rapporto completo sullo stato delle infrastrutture pugliesi, per elaborare poi un piano di intervento.
A seguito di ciò, per il tramite dell’Agenzia regionale strategica per lo sviluppo ecosostenibile, è stata inviata a tutti i Comuni una scheda tecnica di ricognizione accompagnata da un vademecum contenente una serie di campi da compilare, riguardanti la tipologia dell’infrastruttura, la classificazione dell’intervento, le modalità adottate per l’inserimento delle strutture nelle pianificazioni territoriali ed il grado di priorità attribuito rispetto alle loro esigenze.
Questa scheda è stata inviata da Asset il 12 ottobre 2018 a tutti i Comuni pugliesi, i quali avrebbero dovuto rispondere entro la fine del mese di febbraio 2019. Considerata la loro scarsa partecipazione, è stata fatta ulteriore proroga per la presentazione della scheda, ma nonostante ciò, su 257 Comuni hanno risposto appena 31. Sulla base degli elementi a disposizione, relativamente a quanto contenuto nei vademecum delle amministrazioni locali, Asset ha omogeneizzato i dati stilando un elenco delle infrastrutture con il relativo fabbisogno economico stimato.
L’impegno dell’assessore Giannini è di fare una approfondita analisi dei dati, per poter inserire nella prossima programmazione le risorse finanziarie necessarie.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore