Aeroporti di Puglia, l’Ordine dei giornalisti chiede la revoca del bando per addetto stampa

Il consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Puglia chiede «l’immediata revoca del bando per l’assunzione a tempo determinato di due addetti stampa pubblicato da Aeroporti di Puglia e la redazione di uno nuovo che elimini le discriminazioni, ritenendo inaccettabili i requisiti previsti che tradiscono l’ennesimo bando sartoriale di una società a totale controllo pubblico».
La società aeroportuale, proprietà 100% della Regione Puglia, ha pubblicato nei giorni scorsi l’avviso per 12 mesi destinato alla selezione di due giornalisti professionisti iscritti all’Albo da almeno 5 anni e richiedendo, tra gli altri requisiti, l’età inferiore ai 50 anni e lo stato di disoccupazione certificato da almeno 6 mesi.
«Non si possono discriminare i colleghi – scrive l’Ordine dei giornalisti – in base all’età anagrafica o se iscritti nell’elenco pubblicisti o professionisti».
Sulla vicenda del bando degli Aeroporti di Puglia per l’assunzione a tempo determinato di due addetti stampa è intervenuto anche il presidente del gruppo consiliare di Forza Italia, Nino Marmo, che parla di «criteri decisamente opachi» nel bando perché «rivolto a chi è iscritto nelle liste di disoccupazione dell’Inps. Peccato che si richiedano due giornalisti, regolarmente iscritti nell’elenco dei professionisti: i giornalisti senza lavoro, infatti, non si iscrivono all’Inps, ma nell’istituto della loro categoria, ovvero l’Inpgi. Nessun giornalista si iscriverebbe all’Inps, a meno che non lo sappia in tempo utile».
Marmo continua rilevando che «tra i requisiti preferenziali c’è quello di aver fatto esperienze in società ed enti che svolgono attività nell’ambito dei trasporti pubblici, specie aeroportuali» e ricorda che «quest’estate due giornaliste hanno fatto un tirocinio proprio in Aeroporti di Puglia. Uno stage estivo di cui nessuno ha mai saputo niente perché non se ne è data notizia».
«Vogliamo vederci chiaro – conclude Marmo – anche perché una delle due giornaliste è la moglie di persona nota per aver collaborato con il sindaco di Bari, Antonio Decaro, alle ultime elezioni comunali».

Potrebbe piacerti anche Altri di autore