Street Art, i progetti finanziati dalla Regione pugliese

Dal “Muro della Pace” di Galatone al “Muro di Comunità” di Vico. Un ponte ideale dal Salento al Gargano per festeggiare i primi due murales finanziati dalla Regione Puglia nell’ambito di “Street art – La cultura si fa strada”. I primi di 11 già finanziati, nella tranche con scadenza 31 ottobre, su un totale di 90 progetti presentati. L’importo stanziato pari a 450 mila euro.
Un’iniziativa “Street art – La cultura si fa strada” che, con il supporto dei Comuni pugliesi, vuole favorire percorsi di costruzione pubblica e collettiva degli spazi urbani puntando a creare maggiore integrazione e identità.
“Siamo orgogliosi di aver partecipato a questo grande progetto – è intervenuto il sindaco di Vico, Michele Sementino. Finalmente il muro della nostra scuola ha una sua identità. La cosa più bella è che alla realizzazione di quest’opera hanno contribuito anche alcuni alunni. L’augurio è che, attraverso questa nuova esperienza, riescano ad apprezzare e ad amare ancora di più il loro Paese”.
“È stato emozionante – aggiunge il sindaco di Galatone, Flavio Filoni. Su quel muro abbiamo voluto colori, forme, volti, parole, frasi che ci ricordino, passando in macchina, a piedi o in bici, che il tema della pace è un tema sempre attuale, oggi più che mai. Un inno alla pace ma anche un invito a scendere per strada, a riappropriarsi degli spazi pubblici, a camminare, un impegno ad andare incontro all’altro, all’immigrato, all’emarginato, a costruire relazioni, a tendere la mano”.
L’intervento regionale ha come finalità la rigenerazione, la riqualificazione e la valorizzazione in chiave culturale dei luoghi pubblici, con particolare riferimento ad aree degradate e periferiche.
Gli undici progetti finanziati nella tranche con scadenza 31 ottobre sono: Caprarica di Lecce, Gallipoli, Racale, Muro Leccese, Galatone, Sant’Agata di Puglia, Vieste, Foggia, Vico del Gargano, Andria e Altamura.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore