Regione Puglia, 1,7 milioni di euro per il Portale Istituzionale

Vasto programma politico in capo alla Regione Puglia titolato “Aumento della trasparenza e interoperabilità e dell’accesso ai dati. Interventi prioritari azione Pilota Puglia Log-in”.
La società Innovapuglia S.p.A., proprietà 100% della medesima Regione, ha realizzato il Piano dei fabbisogni denominato Portale Istituzionale. Trattandosi di servizi informatici è risultato opportuno approvvigionarsi tramite Consip (concessionaria servizi informativi pubblici, socio unico Ministero delle Finanze): contratto Spc cloud lotto 4, ovvero messa in opera e gestione portali e servizi online.
Gara vinta dal raggruppamento d’imprese formato da Almaviva the italian innovation company, sede legale Roma, capitale sociale 154.899.065,00 euro rappresentata da Antonio Amati; Almawave S.r.l. sede legale Roma, capitale sociale 200 mila euro, amministratore delegato Valeria Sandei; PricewaterhouseCoopers Advisor sede legale Milano, capitale sociale 7.700.000,00 euro, presidente e amministratore delegato Oliver Galea; Indra Italia S.p.A., sede legale Roma, capitale sociale 2.500.000,00 euro presidente Pedro Garcìa Martin.
Importo dell’appalto? Euro 1.751.986,25 di cui 315.931,95 per Iva. Durata, cinque anni.
Le partecipazioni delle singole società a cui è stato concesso il progetto sono le seguenti: Almaviva 3%, Almawave 0,1%, PricewatershouseCoopers 0,1%, Indra Italia 96,8%. Quest’ultima è riconducibile alla multinazionale spagnola Indra Sistemas S.A. sede in Madrid, leader nelle soluzioni e controllo di traffico aereo e ferroviario e sistemi sanitari, pubblica amministrazione, e “…data & analytics, content e process tecnologies, smart cities”.
Luoghi operativi in Europa e Asia e America Latina, 600 professionisti impiegati sul territorio italiano: Roma, Milano, Napoli, Bari, Matera.
Dunque si contempla l’evoluzione dei siti web dell’Ente regionale pugliese rendendo fruibili le strutture digitali interne pre esistenti, gestendo la manutenzione e conduzione in esercizio, mettendo in rete internet le Apps per tablet e smartphone. Molto bene.
Accade che dal giorno 23 settembre scorso a tutt’oggi 23 ottobre 2019 risulta modificata, nel sito internet della Regione Puglia, la Sezione Provedimenti-Amministrazione Trasparente. Non è possibile consultare le deliberazioni della Giunta regionale. Questo in contraddizione con la “consultabilità e acquisizione reale dell’informazione inerente l’Ente Regione… o aumento della trasparenza e accesso ai dati”.
Motivo? Non è dato sapere.
Dunque una limitazione della cosiddetta “partecipazione dell’utente/contribuente pugliese” alla vita istituzionale della Regione d’Apulia?

Potrebbe piacerti anche Altri di autore