Foggia, sequestrati beni per 16 milioni di euro a commercialista

La Guardia di Finanza di Foggia ha sequestrato beni per oltre 16 milioni di euro, tra immobili, polizze assicurative, automobili, titoli, conti correnti e contanti, a un commercialista del posto, C.R., già indagato per crimini economico-finanziari.
Il sequestro è stato disposto nell’ambito dell’indagine Golden Boy, da cui è emerso che l’uomo ha una pericolosità sociale dal momento che è stato direttamente coinvolto in procedimenti penali per illeciti economico-finanziari, truffe, reati tributari e fallimentari, riciclaggio, trasferimento fraudolento di valori, impiego di beni e utilità di provenienza illecita, dal 2008 al 2018.
C.R., ai domiciliari per autoriciclaggio, aveva un vorticoso sistema di intestazioni fittizie di auto, titoli, polizze e altri beni, e stava per nascondere definitivamente le proprietà illecitamente accumulate. Il commercialista e i suoi congiunti avevano una quantità di beni sproporzionata rispetto ai redditi dichiarati.
Sequestrati 14 immobili tra cui una villa con piscina a Carapelle (Fg), fondi comuni di investimento, conti correnti, titoli, polizze assicurative, vaglia circolari, vaglia postali, assegni bancari, denaro contante, 4 auto tra cui una Porsche Carrera 911 (2017) e 10 Rolex.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore