Come difendersi dalle fake news che pullulano nel web

Il libro ha per oggetto le false notizie che in abbondanza circolano nel web, a cominciare dai social network. Scritto da Michelangelo Coltelli e Noemi Urso si intitola “Fake news. Cosa sono e come imparare a riconoscere le false notizie”, editore Cesati.
Le fake news sono nate con Internet e i social network o anche questa è una bufala? Come si fa a riconoscere una notizia vera da una falsa? Ma, prima ancora, cos’è una fake news, chi le crea e perché?
A queste e a molte altre domande risponde Coltelli, fondatore di BUTAC – Bufale un tanto al chilo – uno dei blog di fact-checking più letti in Italia, insieme al suo braccio destro Urso.
Gli autori portano indietro nel tempo, fino ai tempi di Costantino, per far scoprire che le fake news originano nei secoli passati da secoli, e quindi si arriva ad oggi. Pagina dopo pagina a capire come non perdersi tra le milioni di informazioni che scorrono sotto gli occhi, tramite computer o smartphone o tablet, ogni giorno.
Questo attraverso degli indicatori, delle “spie” che aiutano a valutare se ciò che si legge è attendibile o meno e dunque utile a non diventare dei “condivisori” di false notizie, online e offline.
Una guida “antibufala”, ricca di consigli, spunti di riflessione, approfondimenti, strumenti e luoghi del web a cui affidarsi per verificare i fatti, e vederci più chiaro.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore