Matera-Sassi, striscione Lussuria in via Madonna delle Virtù

Percorrendo, ieri, i Rioni Sassi (patrimonio UNESCO dall’anno 1993), ci si imbatte in uno striscione bianco con scritta cubitale “Lussuria”. Collocato sopra un muro di contenimento ricoperto da terriccio su cui si notano due materassi color cane che fugge. Nei dintorni due scale utili forse per raggiungere o depositare i giacigli. Nessuna indicazione o essere più o meno umano a cui chiedere lumi.
Trattasi concept art, attrattore pro comitive turistiche, scenografia per messa in scena teatrale? Ah, saperlo.
L’installazione strana si ammira in via Madonna delle Virtù dove, più in là, si contempla la Chiesa omonima che risale al XIII secolo, nota per la sua architettura che la rende unica nel suo genere. Nonostante sia scavata nel banco calcarenitico presenta tutti gli elementi architettonici tipici di una basilica a tre navate di stile romanico. Dopo un periodo di abbandono in cui la chiesa diventa una discarica abusiva, nel 1967 a cura e spese del Circolo La Scaletta è stata restaurata riproponendo l’originaria impostazione e ricostruendo l’ingresso nell’abside centrale. Quindi è utilizzata da più lustri come spazio espositivo per mostre di arte contemporanea.
Qui le foto del cartellone in tessuto.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore