Banca Popolare di Bari, al via il protocollo di conciliazione per gli azionisti

La Banca Popolare di Bari e il Comitato per la tutela degli azionisti della Banca Popolare di Bari hanno sottoscritto un Protocollo di Intesa per la realizzazione di una procedura di conciliazione. L’iniziativa diventa ora operativa e si inserisce nel quadro delle misure rivolte agli azionisti della Banca Popolare di Bari.
Quindi la Banca ha approvato lo stanziamento di un plafond specifico pari a 3,5 milioni di euro. Il Protocollo, corredato da apposito regolamento – prevede che possano accedere solo singoli consumatori e si riferisce alle azioni BPB acquistate a partire dal 01.06.2009.
Convenzione a cui hanno aderito Adiconsum, Adusbef, Assoconsum, Codacons, Confconsumatori, Lega Consumatori, Unione Nazionale Consumatori e, successivamente, l’associazione Praesidium.
Possono aderire ulteriori associazioni di consumatori che manifesteranno interesse entro il 31 agosto 2019. Accesso alla procedura anche per gli azionisti consumatori non rappresentati o aderenti ad associazioni firmatarie del Protocollo.
La domanda deve essere consegnata a mano o inviata tramite raccomandata alla Associazione dei Consumatori alla quale il socio si iscrive o, in caso di socio non aderente ad alcuna delle associazioni, inviata tramite raccomandata alla Banca Popolare di Bari, segreteria tecnica piattaforma di Conciliazione Soci, Vico San Domenico n° 2 Bari o all’indirizzo compliance.bpbari@postacert.cedacri.it.
Il modulo di domanda e il protocollo sono pubblicati sul sito della Banca nella sezione Investor Relations – Fondo per i soci e procedura di conciliazione.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore