Il Sud, l’Italia e l’Europa nel libro di Emanuele Felice

Così la presentazione del volume “Il Sud, l’Italia e l’Europa” di Emanuele Felice, editore Il Mulino.
“Il libro affronta dapprima il divario Nord-Sud come nodo cruciale e irrisolto dell’Italia, poi l’evolvere della politica italiana negli ultimi quattro anni con i Governi Renzi e Gentiloni, e quindi con quello M5S-Lega che – a giudizio dell’autore – rappresenta con la Brexit il maggior fattore di rischio della costruzione europea, fuori dalla quale l’Italia sarebbe probabilmente meno libera e meno democratica. Infine, guardando appunto all’Europa, Felice si concentra sulla crisi dell’umanesimo liberale che ne costituisce la sostanza, chiedendosi con preoccupazione se si sia spezzato quell’eccezionale colpo d’ala, nel benessere e nei diritti, che fin qui ha accompagnato l’emancipazione umana”.
Emanuele Felice è professore ordinario di Politica economica all’Università Gabriele d’Annunzio di Pescara. Con il Mulino ha pubblicato «Divari regionali e intervento pubblico. Per una rilettura dello sviluppo in Italia» (2007), «Perché il Sud è rimasto indietro» (nuova ed. 2016), «Ascesa e declino. Storia economica d’Italia» (nuova ed. 2018) e «Storia economica della felicità» (2017). È editorialista del quotidiano « la Repubblica».

Potrebbe piacerti anche Altri di autore