Taranto, sequestrato laboratorio abusivo di cozze

Due quintali di cozze prive di certificazione e potenzialmente pericolose per la salute sono state sequestrate in una operazione congiunta di Polizia di Stato e Capitaneria di Porto di Taranto.
Nel cortile di un condominio di via Verdi, era stato messo in piedi un laboratorio abusivo per la preparazione di cozze sgusciate da immettere poi sul mercato. Sono stati rinvenuti sotto un telo, con evidenti carenze dei requisiti igienico-sanitari, circa due quintali di cozze, molte delle quali già sgusciate e confezionate in vaschette di plastica.
Tutti i mitili sono risultati privi dei previsti certificati di tracciabilità e sono stati sequestrati. Il titolare dell’attività, un tarantino di 23 anni, è stato denunciato in stato di libertà per commercio di sostanze alimentari nocive.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore