5G, cinque parlamentari chiedono controlli sugli effetti per la salute

Cinque parlamentari intervengono sulla questione 5G, rete digitale di quinta generazione.
In una nota affermano quanto segue: “Preso atto che Vodafone, dopo aver completato la sua fase sperimentale a Milano, ora ha acceso la sua rete 5G anche a Roma, Napoli, Torino e Bologna, al fine di tutelare la salute pubblica abbiamo trasmesso alle amministrazioni in questione un’istanza per richiederne l’immediata sospensione”.
La richiesta è sottoscritta dai parlamentari Sara Cunial e Silvia Benedetti, deputate del Gruppo Misto, Veronica Giannone e Gloria Vizzini del M5S e Saverio De Bonis del Gruppo Misto.
“Siamo ancora più allarmati – scrivono i cinque deputati e senatori – in base alle dichiarazioni di Mirella Liuzzi portavoce del M5S alla Camera dei deputati la quale sostiene che sul 5G, già da diversi mesi la commissione Trasporti della Camera ha avviato un’indagine conoscitiva sulle nuove tecnologie delle telecomunicazioni, tuttora in corso. Necessario ricorrere al principio di precauzione per tutte le città oggetto di questa sperimentazione”.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore