Regione Puglia, 4 milioni di euro conferiti a Assioma.Net S.r.l.

La Giunta regionale concede 4.059.802,70 euro alla società Assioma.Net rispetto ad un investimento complessivo di 6.597.005,03 euro, aumento di occupazione non inferiore a 10 unità di cui quattro donne.
Per fare? Sviluppare il progetto denominato Imole (innovative mobile logistic ecosystem): “costruzione prototipale di una piattaforma per la gestione dell’Ecosistema, studio per uso efficace dei robot a supporto della movimentazione dei prodotti e stampanti 3D riferite alle attività organizzative e strategiche”.
Obiettivo del programma industriale è realizzare il “competence center” in grado di poter erogare servizi su scala internazionale nel campo della manifattura sostenibile e logistica applicata”, entrata a regime 31 dicembre 2020.
Una fabbrica intelligente da creare in Bari, via Amendola presso Executive Center (struttura nevralgica cittadina di imprese e enti pubblici). Immobile acquisito dalla promittente venditrice Fono.Vi.Pi. Italia S.p.A. rappresentata dall’ing. Luca Montrone, patron dell’emittente televisiva di Conversano Telenorba, da suddividere in uffici amministrativi, direzionali e operativi, server farm, locali ristoro e tecnici, 38 postazioni di lavoro.
La composizione dei dipendenti di Assioma.Net S.r.l. è formata al 38% di risorse provenienti dal Sud Italia, 20% dalla Puglia. Questo perché vi è un livello di competizione più basso tra il bacino di laureati nelle Università pugliesi e le aziende del territorio se, tale percentuale, la si confronta con il Piemonte che risulta essere tra le regioni italiane con il maggior numero di addetti nel settore Ict, information comunication technology.
Comunque un dato importante è la qualità di chi possiede una laurea: l’Università di Bari, subito dopo quella di Torino, è il miglior Ateneo nella classifica generale.
La sede legale di Assioma ubicata a Torino – si occupa di progettazione sistemi informatici, consulenze aziendali – presidente Giovanni De Stradis, insediamenti a Villa Nova d’Asti, Roma, Seoul Corea del Sud, Cesano Boscone Milano.
Controllata, 100%, da Link software engineering che detiene interamente il capitale sociale di 30.000,00 euro e possiede:
a) 30% di E.Terre@ S.r.l. a sua volta riconducibile a PUM Fiduciaria S.r.l. per il 69%;
b)70% del capitale di Assioma Itec S.r.l., quest’ultima associata per il 30% a Ivalue sas impresa non attiva.
Il fatturato di Assioma.Net, anno 2016, è pari a 13.426.625,00 mentre il totale a bilancio euro 8.690.589,00, 109 le maestranze; il fatturato di Link software engineering è di 1.169.150,00 euro, totale a bilancio 6.681.125,00 e sei impiegati; il fatturato di E.Terre@ S.r.l. è di euro 209.807,90, totale a bilancio 187.491,60 euro, e i lavoratori 2,88;Assioma Itec S.r.l. ha un fatturato di 990.222,00 euro, totale a bilancio 1.432.620,00, i salariati 2,26.
L’impresa torinese dichiara che a fronte dell’impiego generale di 6.597.005,03 euro intende garantire la copertura mediante l’apporto di mezzi propri tramite la cifra di 830.000,00 euro, finanziamento a medio e lungo termine – con Banca nazionale del lavoro e Banca di credito cooperativo di Casal Grasso e Sant’Albano Stura – per 2.000.000,00 di euro e l’agevolazione di 4.077.832,63 euro.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore