Alta Murgia, strade assediate da malerba di ogni genere

Percorrendo la strada provinciale n.238 (ex strada statale n.378) – gestita in passato dalla Provincia di Bari, dal 2014 diventata Città metropolitana di Bari – ci si imbatte in un quadro ambientale, diciamo così, interessante. Incroci quello che conduce a Gravina e Altamura e Poggiorsini e Spinazzola, e l’altro che porta a Ruvo e Corato: territorio dell’Alta Murgia barese – e relative carreggiate assediati da ogni specie di erbaccia.
Malerbe che ostruiscono la visibilità della segnaletica stradale, allagano le importanti cunette stradali. Quest’ultime, intese come canali di scolo, sono costruite ai lati del percorso stradale per consentire il deflusso delle acque meteoriche e di quelle che provengono dai terreni coltivati a cereali o foraggio o semplicemente alberati.
Normale che i bordi di queste non secondarie arterie stradali, della bassa e alta Murgia, risultano essere, a metà maggio 2019, preda facile delle piante infestanti?
Qui le foto scattate ieri.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore