Teatro Petruzzelli, via libera al piano di risanamento

È stato approvato il Piano di risanamento della Fondazione Teatro Petruzzelli. A proporne la ratifica con le sue integrazioni, Gianluca Sole, commissario straordinario di Governo per il risanamento delle gestioni e il rilancio della attività delle fondazioni lirico sinfoniche, riconfermato nel suo incarico fino a dicembre 2020.
Si conclude quindi un lungo periodo di gestione sorvegliata apertosi nel 2013 con il Commissariamento del Teatro e poi proseguito anche dopo la ricostituzione degli organi.
Nel corso di questi anni difficili, resi ancora più complessi dalle vicende emerse all’attenzione delle cronache giudiziarie, la Fondazione ha saputo, con l’aiuto delle istituzioni, ritrovare uno slancio straordinario nelle attività di produzione, di spettacolo e di promozione.
«È una ottima notizia – dichiara Massimo Biscardi, sovrintendente della Fondazione Teatro Petruzzelli -. Sono stati anni di lavoro intenso e l’approvazione del Piano certifica che la rotta seguita era ed è quella giusta. Qualità nell’offerta, apertura del Teatro al pubblico, specie a quello giovane, politiche di prezzo accessibili, aumento delle produzioni, sono state le chiavi per affrontare anche i periodi più drammatici e – soprattutto – per ricostruire un rapporto fortissimo con la città di Bari. Devo ringraziare i ministri che si sono succeduti in questi anni, gli organi ministeriali, ma anche la Regione ed il Comune, che non hanno fatto mai mancare il loro appoggio».
I decreti interministeriali, a firma di Alberto Bonisoli ministro dei Beni culturali e di Giovanni Tria ministro dell’Economia, hanno avuto la registrazione da parte della Corte dei Conti.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore