Ciclovia AQP, intesa tra Ministero e Regioni Puglia, Basilicata e Campania

La Giunta regionale ha approvato lo schema di “Protocollo d’intesa” tra Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Regione Puglia, Regione Basilicata e Regione Campania per la progettazione e la realizzazione della Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese (AQP), in attuazione dell’articolo 1, comma 640, della Legge 28 dicembre 2016 e successive modificazioni che annulla e sostituisce il protocollo già sottoscritto in il 27 luglio 2016, nella parte in cui non ha prodotto effetti.
Con lo stesso atto presidente e assessori regionali hanno confermato la Regione Puglia quale soggetto capofila con funzione di coordinamento tra le Regioni e di interfaccia con il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, e di coordinamento di tutte le attività di progettazione eseguite da ciascuna Regione, volte alla progettazione unitaria della Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese, al fine di assicurare l’uniformità della segnaletica e degli standard oltre che la continuità del percorso.
L’Esecutivo regionale ha quindi ribadito, come già deliberato in data 09/05/2017, che per la parte pugliese di ciclovia il soggetto attuatore per il tronco nord sulla strada di servizio dell’Acquedotto pugliese (dal confine con la Basilicata a Monte Fellone con bretella Bari-Gioia del Colle) è la società Acquedotto Pugliese S.p.A. e per il tronco sud (Monte Fellone-Santa Maria di Leuca) è la stessa Regione Puglia.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore