Banca Popolare di Bari, sindacati preoccupati per il futuro dei dipendenti

I sindacati del comparto bancario lanciano l’allarme in merito all’avvenire della Banca Popolare di Bari. Ecco la nota:

“Le Segreterie di Coordinamento FABI, FIRST/CISL, FISAC/CGIL, UILCA, UNISIN del Gruppo Banca Popolare di Bari esprimono forte preoccupazione per le ricadute occupazionali e professionali sul Personale dipendente e per le ripercussioni sui territori di interesse rivenienti dall’annunciato Piano Industriale 2019/2023.
Il personale, mai citato nel martellante proliferare di articoli di stampa è stato e resta patrimonio fondamentale delle Banche del Gruppo e non può essere ignorato nè chiamato a correo della loro gestione.
Le Organizzazioni sindacali scriventi si opporranno con ogni mezzo al tentativo di far pagare ancora una volta alle Lavoratrici e ai Lavoratori il prezzo delle inefficienze gestionali del management aziendale”.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore