Dopo Sanremo la Panchina di Lucio Dalla arriva a Matera

La “Panchina di Lucio Dalla” è stata “scoperta” questa mattina nei pressi del Teatro del Casinò di Sanremo. Qui rimarrà per quasi tutto il mese di febbraio.
Si tratta dell’opera in bronzo che il maestro scultore Carmine Susinni ha voluto dedicare con il cuore al suo amico cantautore. Il titolo di questa opera iperrealista è appunto “All’amico Lucio”.
“Un modo – afferma l’artista – per farlo rivivere interattivo tra la gente, nella sua innovativa poetica social che rivoluziona la concezione e la fruizione dell’arte”.
L’esposizione è stata possibile grazie all’iniziativa intrapresa da un mecenate bolognese amante della musica e dell’arte visiva nonchè grande estimatore della poetica del maestro Carmine Susinni, a cui ha commissionato due installazioni in bronzo.
Dopo Sanremo per la statua di Lucio Dalla sarà la volta di Matera, Capitale europea della cultura 2019, e quindi il ritorno a Bologna.
“All’amico Lucio” è un’opera che – spiega il consigliere di amministrazione del Casinò, Elvira Lombardi – riesce a trasmettere il grande affetto, la simpatia che circondava Lucio Dalla. Il maestro Carmine Susinni sembra aver infuso l’anima alla sua creazione, che ha trovato nel periodo festivaliero la sua naturale collocazione dove il Festival è nato e dove è iniziata la notorietà del cantautore. Siamo pronti ad ospitare nei nostri spazi la statua di Domenico Modugno Mister Volare, che ha saputo comporre una delle canzoni più famose a livello internazionale”.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore