Matera 2019, lavoratori Ferrosud protestano sotto la Prefettura

“È necessaria una convocazione urgente da parte del Ministero per lo sviluppo economico e del lavoro perché riteniamo che solo in quella sede sia possibile trovare le risposte necessarie per il mantenimento dei livelli occupazionali e per un rilancio vero di questa storica azienda materana”. È quanto scrivono i sindacati Fim-Fiom e Uilm a proposito della vertenza che coinvolge l’azienda Ferrosud situata nell’area industriale materana di Jesce.
“La politica regionale e quella nazionale – si legge nella nota sindacale – devono assumersi ognuno le proprie responsabilità perché la vertenza Ferrosud nasce in un settore, quello ferroviario, dove sono previsti ingenti investimenti, 94 miliardi di euro, nel piano nazionale 2017/2026. Matera vivrà un anno significativo, l’anno della capitale europea della cultura, ma purtroppo alcuni suoi concittadini non potranno festeggiare questo importantissimo evento perché la mancanza di certezze, la mancanza di un lavoro certo, la mancanza della serenità famigliare, sono elementi fondamentali per ciascun lavoratore, per ciascun uomo.
Per questo motivo oggi 19 gennaio in occasione dell’inaugurazione di questo evento, i lavoratori manifestano sotto la Prefettura affinché la politica – oltre alle passerelle – possa essere portatore di risposte che debbano necessariamente rilanciare la Ferrosud; chiediamo al contempo che Sua Eccellenza il Prefetto di Matera possa intervenire nei confronti del Governo nazionale affinché la convocazione ministeriale, indispensabile per una risoluzione positiva di questa vertenza, possa arrivare”.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore