Gravina, il vissuto dei proverbi nel libro del prof. Franco Amodio

Questa sera alle ore 18.30 nella sala delle Officine Culturali a Gravina in Puglia, si terrà la presentazione del libro “Mondo era, mondo è e mondo sarà” (400 pagine, euro 20) Grillo Editore.
Ideato e scritto dal prof. Franco Amodio: ricercatore di storia di vita contadina locale, autore di saggi e articoli tra cui “Apprezzo della città di Gravina di Virgilio De Marino-1608”, “Santa Duella vestita di nero”, “Nascita, matrimonio e morte in un paese del Sud”.
Interviene il Prof. Ferdinando Mirizzi, autore della prefazione, Ordinario di Discipline Demoantropologiche e Direttore Dipartimento delle Culture europee e del Mediterraneo presso l’Università degli Studi della Basilicata, Docente di Cultura Materiale presso l’Università degli Studi di Perugia.
“Il vissuto che è alla base dei proverbi – racconta Amodio – fornisce le certezze di cui la collettività ha bisogno, aiutandola a trovare punti di riferimento, e finisce con l’assumere valenza sociologica”.
La collettività cerca di trovare nei proverbi certezze per ogni momento e per ogni occasione della vita: mondo era, mondo è e mondo sarà è la massima che tranquillizza sulla immutabilità della vita e dei suoi eventi. Ogni istante è già stato vissuto, ogni situazione ha un precedente, che si tratti di rapporti sociali, economici, lavorativi o familiari, e le esperienze aiutano a vivere il presente: tutto è identico, sclerotizzato, immutabile, o almeno si spera così.
Il libro può essere acquistato nelle librerie di Puglia e Basilicata, a cominciare dalla Libreria Parrulli di Gravina in via Giacomo Matteotti 26 o scrivendo a parrulliv@libero.it.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore