A Scorrano (Lecce) il presepe monumentale di sabbia

A Scorrano provincia di Lecce, nel chiostro del Convento degli Agostiniani costruito nel 1400 e successivamente ampliato nel 1700, tre artisti di livello internazionale hanno realizzato un presepe di sabbia con la stessa modalità di esecuzione che loro stessi hanno utilizzato in occasione di gare, svoltesi nelle più famose località del mondo e che hanno attirato l’attenzione mediatica.
Gli artisti sono Leonardo Ugolini, Marielle Heessels e Mac David che, con la loro bravura, hanno riprodotto i temi classici del presepe, rivisitandoli con elementi propri del territorio salentino e della sua storia.
L’opera è costituita da tre blocchi: uno rappresenta la Natività, l’altro il paesaggio con sullo sfondo il castello di Erode mentre il terzo blocco è dedicato all’arrivo dei Re Magi.
È il primo manufatto artistico del genere realizzato in Puglia, presentata a Lecce dall’associazione di volontariato «Promuovi Scorrano», promotrice dell’iniziativa.
«Si tratta di uno dei tre presepi monumentali di sabbia realizzato in Italia per questo Natale – dice il presidente dell’associazione Vito Maraschio -. Per realizzarlo sono stati utilizzati 800 quintali di tufo, oltre mille quintali di sabbia, 43 metri cubi, affidati per un mese alle mani di tre artisti di fama mondiale. Crediamo che la valorizzazione di un territorio passi anche attraverso la capacità di legare le tradizioni con aspetti innovativi in grado di calamitare l’attenzione per la loro particolarità è unicità».

Potrebbe piacerti anche Altri di autore