Sagra della lenticchia ad Altamura, Ruvo e Gravina di Puglia

Sagra della Lenticchia IGP esordisce per la prima volta in tre città pugliesi. Organizzata dal Consorzio di tutela per la valorizzazione dei prodotti di Puglia e Basilicata. Un’iniziativa nata con lo scopo di mettere in risalto una materia prima importante del territorio murgiano. Le tappe avranno luogo ad Altamura dal 15 al 16 dicembre 2018, a Ruvo di Puglia il 21 dicembre 2018 e a Gravina in Puglia nell’aprile 2019 in occasione della fiera di San Giorgio.
L’appuntamento in Altamura è nell’ex Monastero del Soccorso a partire dalle ore 18:00.
Le lenticchie, un legume da sempre considerato la carne dei poveri, sono ricche di fibre e sali minerali. Alcuni studi scientifici indicano come la lenticchia sia il legume più antico coltivato dall’uomo. Le prime testimonianze fossili risalgono al 7000 a.C. in particolare in Asia e successivamente si diffuse in tutto il mediterraneo.
Alcune fonti sottolineano la presenza di questo legume anche nella Bibbia ma anche nell’antica Roma e Grecia, consumato principalmente dalle classi meno abbienti, in virtù delle loro infinite proprietà nutritive. La consumazione va effettuata con un’attenta e precedente cottura poiché se la lenticchia è cruda diviene impossibile assimilarla a causa di alcune sostanze particolari dannose per l’intestino. Sono facili da conservare e da reperire ovunque, ma in particolar modo in Italia, nella quale, come da tradizione, si gusta l’ultimo dell’anno come un augurio positivo per l’anno novizio.
In occasione della Sagra nei vari stand sarà possibile gustare varianti e ricette legate a uno dei prodotti di punta delle Murge baresi, insieme ad altre tipicità pugliesi che faranno mostra di sé per le vie della città.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore