Sanitaservice Foggia, sequestrati 497 mila euro a ex amministratore

La Guardia di Finanza di Lucera (Fg) ha eseguito un decreto di sequestro preventivo confiscando quasi mezzo milione di euro di beni a Antonio Di Biase, amministratore unico pro tempore di Sanitaservice ASL S.r.l., società a totale partecipazione pubblica.
L’uomo è indagato per peculato. Il provvedimento è nato da un’indagine partita a febbraio 2018 e che ha analizzato il periodo compreso tra il 2011 e i primi mesi del 2016. L’amministratore si sarebbe appropriato di una somma di denaro della società, pari a 497.180,53 euro per utilizzarle a scopo personale, senza fini societari.
Tra i gravi indizi di colpevolezza a suo carico c’è anche la percezione di compensi non dovuti per 150mila euro, e il ricorso ad alcuni benefit come acquisto di carburante, assicurazioni, cene, pernottamenti in hotel di lusso, non previsti dall’oggetto sociale della società.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore