Parco nazionale dell’Alta Murgia, le associazioni che auspicano Moramarco presidente

Da troppi mesi (14 marzo 2017, giorno in cui è scaduto il mandato di Cesare Veronico, Pd, barese) il Parco nazionale dell’Alta Murgia è senza presidente.
Un vuoto istituzionale che incide sulla gestione di questo Ente nato per “tutelare, valorizzare e estendere le caratteristiche di naturalità, integrità territoriale e ambientale nonché la promozione sociale che persegue le finalità indicate nell’articolo n.1 della Legge n.394/91 secondo un modello di sviluppo sostenibile basato su una rigorosa strategia di salvaguardia dei valori umanistici e del patrimonio culturale locale”.
Un gruppo di associazioni culturali, sociali e ambientali presenti sul territorio Murgiano, nel corso di diverse riunioni, hanno evidenziato l’importanza del Parco per i tredici Comuni che ne fanno parte: Andria, Altamura, Bitonto, Cassano delle Murge, Corato, Gravina, Grumo Appula, Minervino Murge, Poggiorsini, Ruvo di Puglia, Santeramo in Colle, Spinazzola, Toritto.
Dopo ampio e qualificato dibattito, e con molta convinzione espressa da tutti i presenti, “su chi poteva essere il prossimo Presidente del Parco, si è giunti ad auspicare che la persona del Maresciallo Carlo Moramarco sarebbe una figura ideale per ricoprire il ruolo considerando il suo curriculum, le sue qualità e il suo impegno profuso da più lustri in favore del territorio dell’Alta Murgia”.
Gli esponenti delle Organizzazioni socio-culturali inoltre rilevano che tra le esperienze del Moramarco si registrano quelle di socio dell’Ente morale ABMC (archivio biblioteca museo civico) di Altamura, promotore e sostenitore nella provincia di Bari di varie iniziative: Festa degli Alberi, Giornate ambientali sul ciclo dei rifiuti, istituzione del Difensore civico per l’ambiente, valorizzazione del patrimonio storico – artistico – archeologico – paesaggistico ed enogastronomico Murgiano, partecipazione al programma “Parchi 2000” della Regione Puglia di informazione formazione e educazione ambientale e sviluppo aree protette.
Le Associazioni che propongono il Maresciallo Carlo Mormarco alla Presidenza del Parco dell’Alta Murgia sono:

  • Udicom (unione consumatori) della Puglia, presidente Francesco Tucci
  • Assoutenti della Puglia, presidente Giuseppina Dilorenzo
  • Associazione Tecnici Alimentari ed Agrari della Puglia, presidente Gian Marco Lucarelli
  • Associazione “Paese Mio” di Santeramo in Colle, referente Domenico Digregorio
  • “Bosco Città” di Gravina in Puglia, referente Pino Schinco
  • Associazione 3P (partecipare, produrre e progredire), presidente Franco Nacucchi.

Il presidente del Parco nazionale dell’Alta Murgia è nominato con decreto del Ministro dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare d’intesa con il presidente della Giunta regionale della Puglia.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore