Consob – Banca Popolare di Bari, la richiesta di Polidream Assoutenti

A fronte delle sanzioni irrogate dalla Consob alla Banca Popolare di Bari, l’associazione dei consumatori Polidream ha inviato alla Consob una richiesta.
Motivo? Vediamo:

“Le sanzioni della Consob nei confronti della Banca Popolare di Bari rafforzano la battaglia che da più di 2 anni la Polidream Assoutenti sta conducendo per aiutare gli azionisti a recuperare i loro risparmi, che ad oggi hanno perso più del 50% dell’investimento iniziale.
La BPB è stata sanzionata per le seguenti ragioni:

  1. irregolari modalità di determinazione del prezzo delle azioni durante gli aumenti di capitale varati nel 2014 e nel 2015;
  2. omissioni di informazioni nei prospetti informativi di quel periodo;
  3. profilo MIFID inadeguato di molti clienti;
  4. carenze procedurali ed errori operativi nella gestione degli ordini di vendita quando vi era ancora il mercato interno.

I numerosi azionisti che la Polidream sta difendendo rientrano in quasi tutti i punti menzionati, parecchi anche gli anziani raggirati.
La Polidream ha cercato dal primo momento di ottenere un tavolo di conciliazione utile ad evitare percorsi giuridici, poichè danneggerebbero ulteriormente le tasche dei risparmiatori, considerando le eccessive spese legali e la durata più che decennale dell’eventuale contenzioso, per ottenere invece dall’Istituto di credito un Fondo di Solidarietà, mutui e prestiti senza interessi per azionisti in difficoltà.
Il Tavolo di confronto è stato ottenuto, i diversi incontri hanno portato come risultato il predetto Fondo di Solidarietà, che però non ci ha pienamente soddisfatti: difatti abbiamo chiesto varie integrazioni, fra cui l’allargamento dei requisiti per potervi accedere ma ad oggi siamo in attesa di risposta.
La Polidream propone alla Consob di destinare direttamente ai risparmiatori danneggiati le sanzioni rivolte alla BPB, che ammontano a 2,6 milioni di euro, e chiede al Governo di far rientrare anche gli azionisti della BPB nel “Fondo di Rimborso” istituito dall’ultimo DEF per i risparmiatori truffati dalle Banche”.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore