I vip che scelgono di comprare casa in Puglia

La pop star Madonna e Ivanka Trump l’hanno visitata più volte la Puglia. E la figlia dell’immobiliarista newyorkese Jeff Sutton, Renée, ha persino deciso di sposarsi a Monopoli.
La Puglia attrae i ricchi di tutto il mondo. Addirittura l’attrice premio Oscar Helen Mirren ha comprato casa in provincia di Lecce.
“La Puglia sta vivendo un periodo d’oro”, conferma Simone Rossi, direttore generale di Gate-away.com, il portale immobiliare dedicato agli stranieri che vogliono comprare una seconda casa in Italia. Ma quali sono le zone preferite dai ricchi in cerca di una seconda casa?
Le richieste ricevute dal portale Gate-away.com vedono in testa Ostuni e Carovigno. Secondo il report del primo semestre di quest’anno, a comprare un’abitazione qui sono soprattutto gli inglesi, i tedeschi e gli americani, seguiti da belgi e francesi.
Anche Monopoli sale sul podio tra le località più ambite della Puglia, dove acquistare una dimora per le vacanze.
Di certo è la provincia di Brindisi quella che attrae più investitori: oltre sei su dieci (64%). Qui, come anche nelle altre province, gli acquirenti più interessati hanno un passaporto del Qatar, ma ci sono anche tanti svedesi, raddoppiati rispetto al primo semestre dell’anno scorso.
Segue la provincia di Lecce (17% degli interessati). In questa parte della Puglia, ma anche nel resto della regione, una richiesta su due è per case con giardino, una su tre è per proprietà con del terreno circostante. Una su quattro è invece per immobili con piscina.
Meno gettonata invece la provincia di Taranto (11%). In sette casi su dieci, gli acquirenti che cercano casa qui, sono disposti a spendere fino a 250mila euro.
Le richieste per case con un prezzo maggiore, compreso fra 250 e i 500mila euro, rappresentano invece circa il 17%. Ma in realtà, questo è il profilo tipo di chi cerca casa sul portale Gate-away.
La provincia di Bari si piazza invece al quarto posto, tra le zone preferite, con un 7% delle richieste per l’acquisto di una casa da parte dei super ricchi, registrando nel primo semestre un incremento di interesse di oltre il 64%.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore