Regione Puglia, 962 mila euro a Cles srl per servizi legali e formativi

Aggiudicata a Cles s.r.l. la gara con oggetto “servizi legali di assistenza e consulenza tecnico-giuridica e di servizi formativi sul piano della legalità e della correttezza dell’attività amministrativa a favore dei dipendenti del Consiglio regionale”. Unico concorrente, valore dell’appalto 1.203.000,00 euro. Stante l’offerta tecnica 75% e quella economica 25% la cifra finale è pari 962.400,00 euro.
Cles s.r.l., sede legale a Roma, ha un capitale sociale di 96 mila euro. Presidente è Alessandro Ferdinando Leon, amministratore delegato Daniela Pieri, consigliere Giovanni Galli.
Una società indipendente nata nel 1981, impegnata in attività di supporto nei confronti della Pubblica amministrazione e altre agenzie e istituzioni pubbliche, compagini no profit e società private:
Lega coop, Unicoop Firenze, Tess Costa del Vesuvio spa, Trans Adriatic Pipeline AG, Fondazione Cassa Risparmio Calabria e Lucania, Associazione nazionale Banche Popolari, Isfol, Compagnia di San Paolo, Svim Sviluppo Marche spa, eccetera.
Il 2 dicembre 2016 il Consiglio regionale pugliese affida a Cles s.r.l., per dodici mesi al costo di 192.140,00 euro Iva e Cap esclusi, il lavoro denominato “servizio integrato comprensivo di servizi legali, fiscali e formativi in the job”.
In precedenza la Regione Puglia ha assegnato a Cles s.r.l. diversi servizi come la valutazione ex post della programmazione regionale 2000-2006 relativa all’iniziativa Bollenti Spiriti, l’assistenza tecnica gestionale all’Autorità di gestione FSE nell’ambito dei Programmi operativi della Puglia 2007-2013, il supporto tecnico-specialistico alla Regione in funzione dello svolgimento delle procedure di verifica e controllo in materia di accreditamento per i servizi di lavoro.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore