Bari,in mostra la vivacità della pop art

I colori e l’eccentricità della pop art tornano nel cuore di Bari.
Dopo il successo di “Made in Usa”, l’esposizione che a gennaio scorso ha portato nel capoluogo pugliese le opere di Andy Warhol, padre fondatore della pop art, la galleria d’arte “Formaquattro” ha organizzato  la mostra “ItagliaPop” visitabile fino al 27 gennaio 2018.
L’esposizione è curata dal gallerista Vito Caldaro e si può ammirare nella sede di “Formaquattro”, via Argiro 73.
Una mostra d’eccezione che comprende tutte le opere dei maggiori esponenti italiani del movimento pop del mondo.
Un percorso artistico che parte dai precursori dell’ondata pop in Italia, Mimmo Rotella ed Enrico Baj, che nel 1958 e nel 1959 decisero di abbandonare le precedenti esperienze artistiche per dedicarsi a questo stile.
Tra gli artisti esposti sono presenti le opere di due pugliesi ormai famosi nel panorama artistico internazionale. Guido Corazziari, attualmente rappresentato dalla galleria Saatchi di Londra, architetto, pittore e artista multimediale barese con all’attivo centinaia di mostre in tutta Europa e negli Stati Uniti, come dimostra il suo recente successo a Miami.
Fabrizio Fontana, salentino, uno degli artisti di punta della Art and Ars Gallery di Galatina (LE) di Gigi Rigliaco, protagonista con esposizioni a Nizza, New York, Montecarlo, Londra, Parigi, Stoccolma, Barcellona, Amsterdam e Budapest. Tra i nomi anche Franco Angeli, Giosetta Fioroni, Concetto Pozzati, Mario Schifano, tutti artisti di fama internazionale che nel 1964 alla Biennale di Venezia, all’interno del padiglione Italia, insieme all’amico Rotella, fecero conoscere all’Europa la pop art. E ancora Ugo Nespolo, artista eclettico la cui carriera ha avuto inizio negli anni settanta e che ancora adesso esporta il made in Italy nel mondo. Tra le opere in mostra anche quelle di Pep Marchegiani, pittore, scultore, performer abruzzese che da oltre un decennio sviluppa la sua ricerca, sempre attenta e orientata al sociale, con performance di denuncia, come “IlvaMagique” del 2014 che coinvolse anche Formaquattro.
E infine Carlo Alberto Palumbo, artista napoletano, vincitore nel 2007 del premio Arte Laguna, che nel 2011 ha partecipato, nel padiglione Italia (sezione Accademia), alla 54esima Biennale di Venezia e le cui opere sono presenti in collezioni private in Europa, Stati Uniti d’America, Emirati Arabi e Asia. La galleria Formaquattro è un luogo caratterizzato da una programmazione di eventi di arte contemporanea e altre discipline culturali. Situato nella vivace e centralissima via Argiro, ha l’obiettivo di portare l’arte in città.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore