Bari, Natale 2017 legato al culto di San Nicola

Il Comune di Bari ha pubblicato il bando per l’organizzazione degli eventi ‘Natale a Bari è con San Nicola’ nelle principali vie e piazze della città, all’interno dei contenitori culturali di proprietà comunale e nelle chiese del borgo antico, ovvero da venerdì 1° dicembre a domenica 14 gennaio.
L’amministrazione comunale ha inteso recuperare e promuovere l’eredità immateriale nicolaiana orientata alla figura di San Nicola come dispensatore di doni ovvero le tradizioni, le usanze e le leggende sulla vita del santo che lo riconducono alla figura di Babbo Natale.
Ci sarà spazio per le attività culturali con spettacoli teatrali, concerti, mostre, laboratori didattici e letture animate sul Natale per i piccoli, il presepe vivente, ma anche per gli aspetti più commerciali e turistici con i mercatini sulla Muraglia e la bottega destinata alla promozione e alla vendita dei gadget personalizzati con il brand ‘Città di Bari’ ideati e realizzati per il mese natalizio. Tornano per il secondo anno consecutivo il presepe vivente e il Villaggio di Babbo Natale in piazza Umberto e la casa di Babbo Natale che accoglierà i bambini per la consegna delle letterine.

Gli eventi avranno inizio il 1° dicembre con esibizioni di musicisti professionisti dalle finestre del Palazzo dell’economia . Ventiquattro le esibizioni, una per ogni giornata: il concerto avrà inizio con un assolo e nel corso dei giorni si trasformeràin un duo, un terzetto, un quartetto, fino ad arrivare all’ultima sera, quella della Vigilia, con una vera e propria orchestra di 24 elementi che si esibiranno contemporaneamente, ogni volta per almeno per 30 minuti.

Il 6 dicembre i baresi potranno vivere il momento dell’accensione dell’albero di Natale in piazza Ferrarese. In piazza Mercantile e lungo la Muraglia di via Venezia saranno allestiti i consueti mercatini di Natale, con la proposta di affiancare le botteghe dei mestieri di una volta (come la bottega del fabbro, del falegname, la sezione della tessitura, dei giochi in legno eccetera).
Saranno costruite 24 botteghe in legno, di cui una riservata alle attività di solidarietà sociale destinate ai bambini, secondo le indicazioni che saranno fornite dall’assessorato al Welfare, mentre un’altra bottega sarà destinata alla promozione e alla vendita dei gadget.

Il Villaggio di Natale sarà allestito in piazza Umberto con casette di legno che ospiteranno le attività dei più piccoli (teatro di burattini, con narrazione delle storie della vita di San Nicola, letture animate sul tema del Natale, laboratori e attività ludiche varie). Artisti di strada e animatori coinvolgeranno il pubblico dei piccoli con giochi all’aperto e cantastorie in vari punti del Villaggio. La piazza sarà imbiancata dalla torretta sparaneve durante gli eventi più importanti. Tanti gli eventi che animeranno le strade e le piazze della città, tutti i giorni e per tutti i generi musicali. È prevista, inoltre, una serie di spettacoli itineranti con i cantastorie che racconteranno le leggende legate alla vita di San Nicola lungo il percorso.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore