Trani Sposi nel castello medievale di Re Manfredi

Da quindici anni è oramai divenuto uno degli eventi più attesi dell’anno, un appuntamento con i futuri sposi che si rinnova dopo il boom dell’ultima edizione. Trani Sposi, tra le prime rassegne in Italia interamente dedicate al mondo del matrimonio. Anche quest’anno migliaia di visitatori si sono riversati nella suggestiva location del Castello tranese dove, nel 1259, Manfredi, re di Sicilia e figlio prediletto di Federico II di Svevia, convolò a nozze con la giovanissima Elena Comneno di Epiro.
A promuovere la manifestazione è l’agenzia ML EVENTI, amministrata dall’imprenditore Michele Lattanzio, da anni impegnata nella progettazione di grandi iniziative.
Obiettivo centrato anche per il 2017 che riconferma gli espositori della storica kermesse con l’aggiunta di nuove piacevoli realtà specializzate nel settore.
Il numero di aziende presenti, provenienti dalla provincia barese e, in particolare, dalla BAT(provincia Barletta Andria Trani), supera i 60 stand e consente ai futuri sposi di arrivare, pronti e senza aver trascurato alcun dettaglio, al giorno del proprio matrimonio.
Un’incantevole passeggiata per le vie del Castello tra atelier e boutique di alta moda, accessori, trucco, acconciatura, bouquet, addobbi floreali, fotografia, video, bomboniere, liste nozze, partecipazioni, corredi, arredo casa, artigianato e poi la scelta della location, la sala ricevimenti, i confetti, la musica, l’auto da cerimonia sino a giungere alla prenotazione del viaggio di nozze.
L’avvenimento si conclude mercoledì 1 novembre, con l’importante spazio riservato alle sfilate d’alta moda d’abiti sposa e sposo di Tra le novità di questa edizione la presenza del Consorzio Strada dei Vini DOC Castel del Monte per una degustazione di vini Nero di Troia e Moscato di Trani.
Comune di Trani e CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato) hanno dato il patrocinio.
Partner sociale, sarà ancora una volta la LILT (Lega Italiana Lotta Tumori) al termine del mese, ottobre, della prevenzione oncologica e per proseguire la campagna di sensibilizzazione Nastro Rosa, oramai simbolo della lotta al tumore al seno.
E’ stato promosso ,infine, l’ambizioso progetto ML Wedding relativo ai matrimoni stranieri in Puglia.
“Il progetto nasce – afferma Michele Lattanzio – dall’esigenza di promuovere e commercializzare il prodotto wedding del territorio BAT, creando forti sinergie tra gli operatori del settore coinvolti nella filiera, al fine di creare una vera e propria rete di imprese”.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore