Aress,ulteriore struttura burocratica in capo alla Regione Puglia

Con 28 voti favorevoli e 8 astensioni il Consiglio regionale ha ratificato il disegno di Legge che istituisce l’Agenzia regionale per la salute e il sociale (Aress).
Hanno votato contro Forza Italia e Direzione Italia, astenuti i consiglieri di M5S e di Area Popolare. Aress che coa è?
Nuovo organismo –in sostituzione della vecchia Ares: Agenzia regionale sanitaria)– che rientra nell’ambito MAIA(modello ambidestro della macchina amministrativa regionale) e si pone come agenzia strategica regionale (non più di servizi), dotata di personalità giuridica ed autonoma.
Punta a garantire la funzione di supporto delle politiche regionali in materia di sanità e di welfare attraverso attività di studio, ricerca, analisi, verifica, consulenza e di tipo tecnico-scientifico.
In particolare la nuova agenzia dovrà elaborare le strategie regionali in ambito sanitario, socio-sanitario e sociale con la programmazione delle relative reti. Provvedere alla razionalizzazione della spesa farmaceutica attraverso il miglioramento dell’appropriatezza prescrittiva e l’attività di farmacovigilanza, alla programmazione regionale degli investimenti, allo sviluppo e monitoraggio del sistema delle reti cliniche, attraverso l’elaborazione di linee guida e di percorsi diagnostico-terapeutici che assicurino l’integrazione tra ospedale, territorio e domicilio con la reale presa in carico dei bisogni dei pazienti.
. Previsto anche il Project management office con il compito di supervisionare e coordinare la gestione dei progetti in corso di esecuzione nell’agenzia e nel Dipartimento di riferimento.
La Giunta regionale dovrà emanare un provvedimento con cui esprime l’indirizzo strategico ed assegna gli obiettivi triennali al direttore generale, che sarà nominato entro un anno da quando l’attuale commissario dell’Ares assumerà di diritto le funzioni di commissario straordinario dell’Aress e sarà espletata la procedura di evidenza pubblica per la nomina del nuovo manager che guiderà l’agenzia .
L’organico complessivo di personale è definito del documento relativo alla dotazione, soggetto all’approvazione della Giunta regionale rispetto ai vincoli finanziari di spesa previsti.
L’Aress potrà anche avvalersi di consulenza di società e singoli professionisti, lavoratori autonomi e collaboratori con costi a carico della stessa agenzia.
La Giunta regionale esercita il controllo preventivo sull’atto aziendale di organizzazione e funzionamento e sul bilancio preventivo economico e bilancio d’esercizio. Effettua anche verifiche annuali finalizzate alla valutazione dell’efficienza dell’organizzazione e dell’efficacia dei risultati dell’A.Re.S.S.
L’Agenzia infine trasmette annualmente al presidente del Consiglio, alla Giunta ed alla competente commissione consiliare, entro dieci giorni dall’adozione, il Piano della performance e la relazione sulla stessa.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore