Puglia Sviluppo,movimentati 3, 5 mld euro pro investimenti

“Sostenibile, efficiente e attenta alle persone”. Appare così Puglia Sviluppo spa, società proprietà al 100% della Regione con sede a Modugno, nell’immagine descritta dal suo Bilancio di sostenibilità.
Movimentati fino al 2015 tre miliardi e 500 milioni euro di investimenti con gli incentivi regionali in favore delle imprese, creando occupazione  per 8.176 nuove unità lavorative.Sono alcuni dei dati principali contenuti nel Bilancio valutato e promosso dalla società di revisione indipendente Deloitte & Touche.
Dopo la crisi globale e l’impegno della Regione Puglia per risollevare il sistema produttivo sostenendolo in una delle congiunture più disastrose della storia, per la prima volta è possibile misurare i risultati delle politiche attraverso gli indicatori economici: il Pil cresce dell’1,2%, il dato più alto dal 2006, gli occupati aumentano di 27.588 unità, l’export sfiora gli 8,2 miliardi crescendo nell’anno dello 0,7% e persino le imprese attive sono 1.054 in più.
In questo scenario Puglia Sviluppo gioca un ruolo da protagonista. È uno degli attori più coinvolti dell’intero sistema Puglia nel fornire risposte e servizi concreti al territorio.
Puglia Sviluppo gestisce strumenti di incentivazione che a quell’anno,2015, e sui fondi del vecchio ciclo di programmazione (Po Fesr 2007-2013) generano 3,5 miliardi di euro di investimenti con una dotazione pubblica di 980 milioni di euro.
Con la Regione lancia la nuova programmazione dei fondi strutturali attivando nuovi strumenti di agevolazione per le imprese.
Sei di questi (Contratti di programma, Pia Medie Imprese, Pia Piccole imprese, Pia Turismo, Titolo II ordinario e Titolo II Turismo), determinano nell’arco di sei mesi 1097 domande per investimenti che superano i 711 milioni di euro.
Il personale al 31 dicembre 2016 è formato da  cinque dirigenti,66 dipendenti a tempo indeterminato e 31 unità con contratti a termine.Il costo annuale pari a euro 5.226 mila registrando un aumento rispetto al 2015 di euro 624 mila.
Amministratore unico l’avv. Sabino Persichella nominato nel 2014(Giunta Vendola-Pd),compenso di 72 mila euro ogni anno,componente del comitato elettorale Fabbriche di Nichy(Vendola),ex consigliere di amministrazione di Fondazione Teatro Petruzzelli,della Fiera del Levante,incaricato dal presidente della Giunta regionale Michele Emiliano quale difensore della  Regione innanzi al Tar di Lecce in merito all’emergenza Xylella,consulente legale di Puglia Sounds,Teatro Pubblico Pugliese, Parco nazionale Alta Murgia.
Il 18 maggio 2017 Michele Emiliano, in qualità di presidente della Giunta afferma : ” Persichella si curerà di una bambina alla quale ho dedicato le mie energie”.La bambina è Amiu spa,società del Comune di Bari che si occupa di rfiiuti urbani.
Ebbene il 9 giugno scorso il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha designato proprio l’avv. Sabino Persichella presidente del consiglio di amministrazione di Amiu.
Non è dato sapere se l’avv. Persichella continuerà a ricoprire anche l’incarico di amministratore unico di Puglia Sviluppo spa.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore