La convenzione tra Regione Puglia e Feltrinelli

Sottoscritto il documento d’intesa tra Regione Puglia e la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.
Il protocollo è stato firmato a Roma,nella sede di rappresentanza della Regione, da Michele Emiliano presidente della Giunta regionale e Carlo Fitzgerald Feltrinelli legale rappresentante della Fondazione.
Quest’ultima  è uno dei maggiori centri europei di ricerca e documentazione nel campo delle scienze storiche,politiche,economiche. Impegnata con particolare attenzione sulle questioni inerenti le trasformazioni sociali e culturali in atto nello scenario nazionale e internazionale.
In data 13 dicembre 2016 a Milano, via Pasubio, è stato inaugurato il nuovo edificio della Feltrinelli : 2.700 metri quadrati su 5 piani,12 km. lineari di archivi,270 mila volumi,16 mila periodici.
Progetto architettonico ideato dallo Studio Herzog & de Meuron,struttura utilizzata per convegni, lettura,rassegne cinematografiche,musica dal vivo,laboratori didattici,forme di arte partecipata.
”Uno spazio civile per un pensiero e un dialogo volti all’azione”, sostengono i vertici della Fondazione.
La Regione Puglia qualifica la collaborazione “… di notevole interesse per alimentare il sistema delle conoscenze a supporto delle politiche regionali,promuovendo progetti  anche finalizzati alla partecipazione a bandi europei di sostegno finanziario”.
Inoltre si vuole potenziare,tramite la Fondazione milanese, le attività regionali in materia di promozione culturale,valorizzazione del capitale umano e dei saperi. Nonché interventi di sviluppo del patrimonio immateriale identitario delle vocazioni territoriali, tra cui la Digital Library della Regione d’Apulia.
La convenzione,tra l’altro, contempla il miglioramento dell’attrattività e integrazione della Puglia nel settore dell’innovazione culturale e digitale . Una sinergia da sviluppare grazie a progetti specifici concordati tra Fondazione Feltrinelli e Dipartimenti della Regione. In primo luogo Apulia film commission,Consorzio Teatro pubblico pugliese e Agenzia Pugliapromozione.
Prevista la costituzione del Comitato tecnico di coordinamento,che deve assicurare la regia delle iniziative,monitorare la realizzazione del contratto e delle progettualità di comune interesse a fronte   dei bandi di finanziamento regionali nazionali e dell’Unione europea.
La durata? Fino al 31 dicembre 2019.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore